Gli scatolari cosa sono?

Nel campo di applicazione delle costruzioni civili le strutture con forma parallelepipeda trapezoidale o rettangolare con uno spazio vuoto al proprio interno si chiamo scatolari.
Tali strutture possono essere realizzati in diversi materiali, come il ferro, l’acciaio, il cemento oppure il calcestruzzo (cls) turbovibrocompresso, di dimensioni che vanno da piccoli, poche decine di centimetri, a molto grandi, vari metri.
Queste strutture posso essere, inoltre, monocellulari o multicellulari, assemblate direttamente in loco d’opera oppure prefabbricate, cioè realizzate individualmente in fabbrica e assemblate successivamente con altri elementi.

Per quali progetti si utilizzano gli scatolari?

I progetti per cui di solito vengono utilizzati maggiormente gli scatolari sono le realizzazioni di condotte a gravità o a pressione per il trasporto d’acqua o liquidi aggressivi e per la realizzazione di gallerie a perfetta tenuta idraulica.
Tali strutture vengono utilizzate anche per la realizzazione di condutture e nelle canalizzazioni di grande sezione, ma anche nella costruzione di sottopassi stradali e autostradali, canali di servizio polifunzionali, vasche di accumulo o laminazione.
Ma gli utilizzi degli scatolari sono davvero molteplici, si utilizzano, infatti, questo tipo di strutture anche per la costruzione di fognature e gallerie multiservizi ad alta resistenza, archi e travate.

Scatolari in cls turbovibrocompresso, i vantaggi nell’utilizzo di queste strutture

Usare scatolari in cls turbovibrocompresso per la realizzazioni delle costruzioni civili è estremamente vantaggioso.
Queste strutture, infatti, grazie al calcestruzzo (cls) turbovibrocompresso, godono di elevata resistenza all’abrasione, elevata impermeabilità ai gas e ai liquidi e sono capaci di ridurre al minimo le perdite di carico.
Il merito è del particolare calcestruzzo utilizzate per la loro realizzazione, questo cls, grazie alle vibrazione che vengono applicate nel suo processo produttivo, che lo comprimono e lo compattano, è molto più impermeabile e resistente del normale calcestruzzo.
Le strutture in cls turbovibrocompresso godono, inoltre, di una perfetta tenuta con giunto saldato, di un’elevata elasticità ed aderenza, sono molto resistenti alle penetrazioni delle radici degli alberi e sono facili da installare.

Commenti