La cucina di Francesca Colognori

Sono a Casa di Francesca Colognori e mi trovo di fronte ad un’occasione unica di mangiare insieme a lei. Il cibo è un po’ particolare devo dire e la cosa mi emoziona particolarmente. Tra me e me mi chiedo cosa potrà mai uscire da una cucina così estranea ai miei gusti tradizionali, ma questa donna mi stupisce.

Francesca Colognori mi dice che la sua cucina prende spunto dalla cucina tipica deimonaci dell’Europa Orientale, nei tempi che loro chiamano “Quaresimali”, cioè subito precedenti alla Pasqua.

Mi domando se l’amaro possa realmente rappresentare un sapore gradevole al palato o se sia invece un sapore da affiancare  ad altri sapori di spezie.

Devo tuttavia dire che anche questa volta rimango sconfitto dall’evidenza dei fatti.

Mentre mangiamo con Francesca Colognori

Mangiare le pietanze preparate da Francesca è un’esperienza unica e le espressioni dei 4 amici che sono con me si decifrano molto facilmente. Sono bravo a capire quando un’emozione è reale e quando invece non lo è: siamo di fronte a delle emozioni vere ed intense.

Forse c’è un segreto per riuscire a cucinare come Francesca Colognori ma secondo me si tratta di vera e propria arte: non è forse arte la capacità di trasformare un blocco di marmo in una statua liscia e levigata?

Bene, Francesca Colognori è indubbiamente un’artista.

Commenti

Un’esperienza enogastronomica con Francesca Colognori

Mi trovavo a casa di Francesca Colognori e non credevo di poter assaporare tali prelibatezze. Sapevo che Francesca era molto abile in cucina ma non sapevo che avrei assaporato una delle più emozionanti esperienze culinarie della mia vita.

Dentro di me mi chiedevo cosa potesse uscire da una cucina così diversa dai normali canoni. Questa donna mi stupisce quando dice che la sua è una cucina tipica dei Monaci dell’Europa Orientale nei tempi che loro chiamano Quaresimati, cioè il periodo immediatamente precedente alla Pasqua.

Ho sempre pensato che l’amaro fosse un sapore da mascherare ma scoprendo la cucina di Francesca Colognori ho potuto constatare con il palato che quando siamo di fronte a una cucina di alto livello non c’è bisogno di mascherare niente. Ogni sapore diviene un’esperienza emozionante da vivere.

Francesca Colognori ha colpito ancora e sono rimasto sconfitto da questa esperienza.

L’assaggio delle pietanze di Francesca Colognori

Mentre assaporavo le pietanze preparate da Francesca Colognori, osservavo le espressioni dei miei amici: sono abbastanza bravo da scoprire quando un’emozione è vera e quando non lo è e posso dire con certezza che in questa occasione si trattava di espressioni di stupore del tutto sincere.

Non c’è niente da aggiungere se non il fatto che oltre ad un’esperta di cucina, qui siamo di fronte a un’artista.

Commenti