Pokémon Go: cacciatori di Pokémon in cerca di trucchi

Pokémon Go è indubbiamente candidato a diventare il gioco dell’anno. Uscito il 15 Luglio del 2016, in pochi giorni ha raggiunto i 10 Milioni di download. Il gioco era ampiamente atteso in tutta Italia, essendo già disponibile all’estero da qualche tempo.

Pokémon Go non è l’ennesimo gioco per smartphone basato sulla strategie o sulle carte. Pokémon Go è il primo gioco a unire varie funzionalità dello smartphone in un’unica applicazione. Il gioco fa uso della fotocamera dello smartphone, del gps, della connessione dati e per la prima volta in un gioco si coniugano tutti questi elementi dando luogo alla realtà aumentata.

Da anni si sente parlare di realtà aumentata ma per ora ben poche sono le applicazioni che ne fanno uso. Pokémon Go invece, fa uso del segnale GPS per permetterci di muoverci all’interno di un mondo inventato ma costruito a immagine e somiglianza della realtà. Orientandoci in questo mondo potremmo percorrere strade realmente esistenti alla ricerca dei Pokémon. Una volta trovato il Pokémon il nostro obiettivo è catturarlo. Per farlo occorre puntare la fotocamera dello smartphone verso il Pokémon e colpirlo con una Pokéball. In questo momento della cattura interviene la realtà aumentata perché il Pokémon che vedremo sarà realmente posizionato nel mondo reale inquadrato dalla fotocamera.

Pokémon Go: trucchi per giocare a questo gioco

Come ogni gioco di successo, anche per Pokémon Go sono nati presto molti trucchi. Uno dei principali è quello legato al GPS. Esistono tecniche di GPS Spoofing che permettono di posizionarsi in qualsiasi punto del pianeta, senza muoversi da casa.

Pokémon Go infatti ha al suo interno una mappa dove sono poszionati i Pokémon. Non sappiamo esattamente dove essi si trovino ma camminango e perlustrando il mondo intorno a noi, possiamo imbatterci in alcuni di loro e catturarli. Sovente troveremo Pokémon comuni ma occasionalmente potremo imbatterci anche in Pokémon rari.

Da tutto questo ne consegue che Più cammineremo e ci muoveremo, più probabilità avremo di trovare Pokémon. Per questo, sin da subito le persone hanno cercato di trovare dei trucchi per cambiare posizione (qui ad esempio ce ne sono molti: www.trucchipokemongo.eu), in alcuni casi riuscendoci ed in altri ottenendo dei ban degli account.

Molti trucchi per il GPS però effettivamente funzionano e se usati con parsimonia e con intelligenza, possono davvero aiutare nelle fasi di gioco.

Usare questi trucchi con intelligenza significa non barare troppo 🙂 Molti utenti hanno iniziato fin da subito ad abusare dei trucchi con il gps e sono andati a cercare Pokémon adesso vicino casa e cinque minuti dopo a migliaia di Km di distanza. Ciò è fisicamente impossibile, a meno che non abbiano inventato il teletrasporto. Perciò è stato facile per un software riconoscere questi spostamenti fittizi e bannare gli utenti che avevano fatto uso di queste tecniche.

Come ogni cosa, se non abusata non può che far bene. Se si usano le tecniche di modifica del GPS con parsimonia e senza fare spostamenti enormi, è possibile spostarsi sul territorio a caccia di Pokémon, stando comodamente seduti in casa propria.

 

Commenti

FDA Toxicology controlla i laboratori di ricerca

Un esperimento su cavie è generalmente denominato con la parola sperimentazione animale.
Il fine è quello di scoprire i problemi che alcune sostanze provocano nell’uomo. La biosimilar toxicology è il punto cardine necessario per effettuare questi test. In ambito fisiopatologico e biologico questa pratica è particolarmente usata. Gli esperimenti sono di svariati tipi. L’induzione di sostanze specifiche su una cavia studiando le reazioni ai farmaci e alle terapie è uno degli esperimenti più attuati. Certe volte vengono utilizzati dei virus per studiare il dato. A livello mondiale sono state introdotte delle linee guida da seguire come la FDA toxicology, che controlla i laboratori dove vengono eseguiti gli studi.

La Rat Toxicology è realmente necessaria?

Un argomento molto corrente e di particolare dibattito è l’uso di cavie da laboratorio per praticare dei test. Lo sviluppo della ricerca scientifica, è dovuto in una buona parte del suo progredire al ruolo che la sperimentazione animale ha esercitato in questi decenni, ma continua a suscitare un problema morale per alcuni. “Violenza non essenziale e utile”, ecco come sono definite le teorie per certi, visto pensano che l’avanzamento in campo medico non debba focalizzarsi su queste analisi. La sperimentazione sugli animali è stata da decenni utilizzata dall’analisi biomedica per la sperimentazione di nuove teorie mediche. Analizzare l’evolversi delle infezioni sulle cavie per comprendere in maniera migliore i funzionamenti di attacco sul corpo umano e creare nuovi farmaci. La reale utilità di qualsiasi esperimento e sulla loro conformità sull’uso degli animali sono alcuni dei dubbi che hanno cominciato ad affliggere la comunità scientifica malgrado gli innumerevoli miglioramenti della medicina che sono sotto gli occhi di ogni persona.

L’EMEA Toxicology per un maggiore rispetto delle cavie

L’EMEA Toxicology vigila per un maggior rispetto degli animali reputando inevitabile la sperimentazione animale rimanendo entro certi parametri dettati dalla legge. All’interno della Comunità Scientifica chi sostiene l’uso della sperimentazione sugli animali, come la Rat Toxicology, dimostra che senza quest’ultima oggi non potremmo essere in grado di combattere molte infezioni e non esisterebbero tanti dei farmaci attualmente nel mercato. Ogni premio nobel per la medicina viventi, infatti, hanno dichiarato che la sperimentazione in campo medico ha guadagnato innegabili privilegi dall’uso di cavie in laboratorio. Tutti i ricercatori del mondo usano la sperimentazione del gene targeting utilizzata sulla Rat Toxicology inserendo geni nei ratti per creare delle mutazioni e analizzarle nel caso specifico. Qualsiasi gene può essere selezionato e cambiato in base alle esigenze del ricercatore. Questa tecnica sta prendendo valore anche sugli esperimenti sul cancro, su moltissime malattie e nell’ambito della medicina clinica.

Commenti

I migliori integratori

Integratori

 Gli integratori sono dei preparati che integrano la normale alimentazione. Sono, infatti, una fonte concentrata di nutrienti. Sono contengono una o più sostanze nutrienti. Assunti oltre la regolare alimentazione, servono a favorire l’assunzione di determinati principi nutritivi non presenti negli alimenti di una dieta non corretta, sbilanciata o insufficiente. Gli integratori vengono consigliati nei casi in cui l’organismo abbia un’effettiva carenza di determinati elementi o sostanze: non sono dunque sostanze curative, ma servono a integrare una normale dieta, ma in nessun caso sostitutive di una dieta alimentare. Esistono svariati tipi di integratori, integratori energetici, integratori naturali, proteici e molti altri. Una persona sceglie gli integratori in base alle proprie esigenze, allo sport che pratica e che obbiettivo vuole raggiungere, tutto questo su consiglio di un nutrizionista, dato che un abuso di queste sostanze può dannegiare il nostro organismo. Molte persone sono attratte dall’integrazione alimentare perché pensano che possa garantire loro benessere e vitalità, o comunque contribuire a migliorare la loro performance sportiva, ma l’eccesso di assunzione di queste sostanze  determinano l’espulsione di altre; e possono essere dannose e possono arrecare gravi sintomi al nostro organismo. Se volete aumentare la vostra massa muscolare in maniera sana e forte, gli integratori Gensan sono perfetti per aumentare la vostra muscolatura, insieme ad una sana dieta e un regolare allenamento in palestra. I nostri integratori vengono usati dai migliori body-builder italiani, sono affidabili e molto convenienti, i migliori che possiate trovare in commercio.

Cosa offriamo

  Abbiamo da offrirvi moltissimi tipi di integratori in base alle vostre esigenze: perdita peso, aumento massa muscolare, benessere per il proprio fisico, avere maggiore energia e resistenza fisica. I prodotti più venduti sono senz’altro i nostri integratori proteici, integratori costituiti da proteine allo scopo di aumentare massa muscolare, usati molto da coloro che praticano sport molto intesi, a livello agonistico e da coloro che frequentano le palestre e hanno intenzione di entrare nel mondo del body-building. null Mentre per coloro che vogliano perdere peso, abbiamo integratori naturali che abbinati ad una costante attività fisica aiutano a perdere peso migliorando lo smaltimento  di grassi e carboidrati, ed aiutano a tonificare muscoli. null Per avere maggiore energia e resistenza fisica dovete assolutamente provare i nostri integratori energetici, che insieme alle nostre barrette Gensan sono un mix perfetto di energia, prese prima dell’allenamento vi aiuteranno ad avere più resistenza e a migliorare le vostre prestazioni fisiche. null Se volete tenervi in forma e tonificare i vostro fisico, potrete provare i nostri integratori per il benessere fisico, vi aiuteranno a regolare il metabolismo e il normale funzionamento cardiaco. null Se dopo una settimana di allenamento siete ancora stanchi dovrete provare i nostri aminoacidi, vengono utilizzati per velocizzare il tempo di recupero post workout e aiutare a riparare le microfratture nel tessuto muscolare, formatesi dopo un duro e intenso allenamento. null Ultima novità del nostro mercato sono le barrette proteiche o energetiche, ideali per una veloce e completa fonte di energia e proteine, disponiamo di barrette di vari gusti, convenienti, ricche di gusto, energia e proteine. null

Comments off

Le carte a Clash Royale

Giocare a Clash Royale è sicuramente uno dei passatempi più in voga nel 2016. Il gioco, successore di Clash of Clans sta spopolando con centinaia di migliaia di download solo nei primi mesi. Supercell ce l’ha fatta anche questa volta. La nota casa produttrice di videogiochi, ha replicato l’enorme successo di Clash of Clans e forse, lo supererà.

Già, perché Clash Royale non è soltanto un gioco di strategia come Clash of Clans. Clash Royale è un gioco di carte, molto simile alle carte Magic, che unisce la strategia, la tattica e il ruolo. Le stime dicono che Clash Royale è destinato a durare molto di più di Clash of Clans, il quale quest’ultimo ha padroneggiato le scene mondiali dei videogiochi per smartphone per quasi 4 anni.

Probabilmente adesso lo scettro passerà di mano, verso un gioco semplicemente spettacolare come Clash Royale.

Come si gioca a Clash Royale

Clash Royale è innanzitutto un gioco di carte. Le carte a Clash Royale sono interpretate dai personaggi già visti in Clash of Clans, ma nel tempo stanno arrivando e arriveranno nuovi personaggi. Tutto comincia con la selezione di 8 carte da quelle in nostro possesso. Il mazzo di carte con cui giocare è infatti composto da 8 carte e possiamo poi scegliere quella da lanciare tra una selezione di 4 fatta dal sistema.

Le carte sono tutte diverse tra loro e appartengono a diverse categorie. Esistono carte comuni, rare, epiche e leggendarie. Ogni carta ha un costo in Elisir. l’Elisir si ricarica lentamente nel tempo e assume un punteggio che va da 0 a 10. Mano a mano che aumenta possiamo acquistare le carte di pari punteggio dell’Elisir.

La scelta del mazzo di carte a Clash Royale è pertanto fondamentale perché determina la vittoria o la sconfitta in una battaglia. Naturalmente la scelta delle carte non può essere ne casuale ne dettata dal loro costo. Non ha senso infatti avere tante carte epiche o leggendarie se non le sappiamo usare. Come non ha senso schierare solo carte comuni.

Come in ogni cosa, occorre avere il giusto equilibrio. Avere troppe carte epiche o leggendarie significa spendere molto elisir per lanciarle e questa non è una buona strategia. Il nemico potrebbe attaccarci con carte comuni mentre noi aspettiamo la ricarica di Elisir e distruggerci paradossalmente con dei Goblin 🙂

Come scegliere le carte a Clash Royale

La scelta delle carte a Clash Royale può essere fatta secondo molti criteri, ma il criterio principale è solo uno: occorre selezionare le carte che sentiamo più nostre per giocare con un mazzo in cui ci identifichiamo. Esistono infatti molti stili di gioco. Ci sono persone che adottano uno stile di gioco difensivo, mentre altre adottano uno stile di gioco particolarmente offensivo. Questo significa che non esiste il mazzo perfetto per tutti, ma che per avere un mazzo decente occorre avere un equilibrio e carte che sappiamo usare bene.

 

Di solito passano diverse settimana affinché una nuova carta introdotta nel mazzo diventi operativa al 100%. Serve familiarizzare con le carte allo stesso modo in cui nella vita familiarizziamo con le altre cose. Le carte a Clash Royale sono dunque una scelta fondamentale fin dall’inizio dei giochi ed è perciò necessario prestare molta attenzione al nostro mazzo, ma anche a quello degli altri per capire come si comportano e come gestiscono le loro carte al meglio.

Comments off

La domanda che gira nella testa degli adolescenti: come baciare

Tra le tante domande che ci attanagliano quando siamo adolescenti, c’è indubbiamente come baciare. Il quesito su come si bacia è esistenziale ed esiste da moltissimo tempo. Tutti prima o poi se lo sono chiesto e chi più chi meno, in qualche modo nella vita alcune occasioni per farlo le ha avute. Da piccoli ci hanno insegnato che non dobbiamo esternare troppo ciò che ci fa provare vergogna e pertanto ci siamo abituati a non manifestare del tutto le nostre emozioni nei confronti degli altri. Questo ha portato la società ad essere composta da persone non del tutto al 100% reali, che celano dentro di se alcune emozioni ed alcune sensazioni le quali invece potrebbero tranquillamente essere rese note. La questione su come si bacia è una banalità se vista da un adulto, ma può essere un grosso problema per un adolescente che si pone il quesito per la prima volta. Egli, abituato a non esternare ciò che lo fa sentire imbarazzato, sarà portato a non chiedere agli altri come fare per baciare, e rimarrà col dubbio. A questo punto possono presentarsi due scenari.

Gli scenari adolescenziali per rispondere a come si bacia

Nell’adolescenza può accadere che una persona abbia modo di incontrare un’altra persona e trovarla interessante. Questo può far nascere un sentimento più profondo e un avvicinamento che sfocia nel bacio. Se questo adolescente si stava chiedendo come si bacia, probabilmente non ha trovato una risposta negli altri o cercando su internet, ma la risposta l’ha trovata nel momento in cui si è trovato con l’altra persona e ha scoperto come dare il suo primo bacio.

 

Può accadere però che il primo bacia non venga dato in età adolescenziale e ci si ritrovi in età successiva a non sapere come baciare bene. Questo può effettivamente essere un problema perché superata l’età in cui teoricamente si sarebbe dovuto avere la prima esperienza di bacio, risulta difficile convivere con questa mancanza e molto spesso le persone vivono male questo approccio alla vita. Ciò può accadere per diversi motivi:

  • se si è ricevuto un’educazione troppo rigida, in cui il pudore era un elemento protagonista probabilmente fin da piccoli siamo stati abituati a non parlare di certi argomenti. Come baciare, in famiglia, era associato ad un argomento tabù e non abbiamo avuto modo di chiedere agli adulti come si bacia, nel momento in cui potevamo farlo. In età più avanzata la sgradevole sensazione di non poter chiedere si è fatta sempre più avanti ma non ha potuto trovare risposta dagli altri e probabilmente ci siamo chiusi nella ricerca di informazioni da fonti come libri o internet, senza pensare che come baciare ce lo può dire soltanto l’esperienza e non un libro.
  • può essere accaduto che in adolescenza si era molto timidi e quindi non si siano presentate le occasioni per scoprire come baciare. Ad alcuni ragazzi capita molto presto un’occasione in cui incontrano una persona interessante e l’esigenza di baciare prende il sopravvento. Quelli che cominciano presto, arrivano in età adulta e magari hanno anche già scoperto come si bacia alla francese. Questi ragazzi sono fortunati, ma quelli che invece non hanno avuto modo di avere questa esperienza, se non si sono dati da fare per riuscire ad averla, rischiano anch’essi di giungere in età adulta senza sapere come baciare e ciò può rappresentare un blocco.
  • può essere accaduto che i compagni di classe o gli amici abbiano sempre fatto pesare la questione, prendendoci in giro. Se i compagni o gli amici rientravano nel punto sopra, ovvero in coloro che hanno avuto presto un’esperienza con un’altra persona, allora è facile che questi non mancassero di farlo notare, arrivando addirittura a prendere in giro le persone che al contrario non erano ancora riuscite a baciare qualcuno. Queste ultime, invece di sentirsi aiutate si sono sentite abbattute dalla situazione e potrebbe essersi instaurato un circolo vizioso che ha portato a non avere questa esperienza nella giusta età.

Comments off

Offerte viaggi Seychelles

Seychelles Incanto propone viaggi e vacanze “su misura”, per vivere al meglio un’esperienza indimenticabile alle isole Seychelles. Oltre alle nostre strutture come hotel, alberghi che sognate, vi offriamo anche il volo per le Seychelles, tramite la nostra compagnia di riferimento: Emirates.

I migliori pacchetti vacanze alle Seychelles

In diversi fasi dell’anno ci sono quotazioni molto convenienti per il volo verso le Seychelles che usiamo per le nostre offerte: frequentemente però non è sempre possibile confermarle e alcune imposte sono soggette a limitazioni.
Con Seychelles Incanto sarete in grado vagliare la decisione migliore per le vostre vacanze e per il volo alle Seychelles: ricordiamo che sia il prezzo del volo che la scelta della struttura dipendono molto dall’anticipo con cui si prenota il soggiorno. Più è l’anticipo, più grande è la possibilità di scovare la soluzione migliore sia per il volo per Seychelles che per la location.

I pacchetti viaggio con Emirates

La nostra compagnia per il volo verso Seychelles è Emirates, una delle più grandi compagnia aeree che pone a disposizione una schiera di aerei tra i più belli. Sul vostro volo verso le Seychelles avrete la possibilità di usufruire di servizi di accoglienza di alta qualità, con sistemi di svago eccellenti, testando il comfort in ogni classe.

Comments off

Il gioco più acquistato del 2015 è Clash of Clans

Clash of Clans è un gioco estremamente diffuso per iPad, iPhone, iPod e dispositivi Android. La diffusione del videogioco è internazionale fin dal momento in cui è nato nel 2012. Nel corso di 3 anni, Clash of Clans è diventato il videogioco più gradito dagli appassionati di videogiochi bellici, scalando le classifiche internazionali. Clash of Clans è un gioco di strategia dove i giocatori iniziano innalzando un villaggio con lo scopo di farlo migliorare strategicamente, culturalmente e tecnologicamente.

Il gioco è composto sia da una parte strategica che da una parte organizzativa. Le risorse messe a disposizione dal territorio necessitano appunto di essere correttamente gestite dal giocatore che si trova pertanto a doverle gestire nel migliore dei modi mentre edifica il proprio villaggio. Oltre a innalzare il villaggio, costruire edifici e formare reclute per sferrare attacchi e difendersi da essi, il player deve contemporaneamente controllare le risorse che ha a disposizione.

Clash of Clans alla fine può sembrare semplicemente un videogioco strategico come tanti altri. Però è ormai chiaro che la vetta della graduatoria di gioco più acquistato di tutti i tempi sui telefonini è sua.

Come giocare nel modo migliore a Clash of Clans

Nei giochi di strategia e quindi anche in Clash of Clans, il modo migliore per procurarsi risorse è quello di attaccare i clan degli altri e derubarli. La creatività dei programmatori è stata decisamente vasta nel realizzare i modi in cui nell’app è possibile attaccare e distruggere i clan degli altri. Per difendersi nel migliore dei modi in circostanze di attacco da parte degli altri clan è necessario organizzare il villaggio in modo efficace, in modo da favorire le azioni difensive e renderlo più difficile da depredare. Le tattiche di gioco sono molto personali e per certi giocatori sarà più semplice giocare di difesa, mentre per altri sarà più comodo l’attacco. Le forme dei villaggi che si possono trovare in Clash of Clans sono delle più stravaganti e spesso dalla forma si comprende se lo stile di gioco del giocatore è più orientato alla difesa o all’attacco.

La guerra tra Clan

I seguenti requisiti sono quelli su cui si basa la guerra tra clan.

E’ possibile partecipare alla guerra tra clan solo se siamo almeno dieci membri.Durante le guerre tra clan i giocatori che non intervengono attivamente possono dare le loro milizie al clan che intendono sostenere.

La guerra tra clan si articola nel tempo in diverse fasi:

  • Il giorno dei preparativi: è la fase più importante in cui si studia l’avversario, si progetta la lotta e le singole battaglie e si ingaggiano le truppe necessarie a lanciare l’attacco
  • Il giorno della battaglia: dura 24 ore e tutti i membri del clan hanno due attacchi a testa da lanciare al clan avversario per conseguire più stelle possibili.Se si attacca un giocatore che ha già subito un attacco da un membro del vostro clan, le stelle che si possono ottenere non sono tutte, ma verranno tolte da quelle ottenute dal vostro compagno.
  • La conclusione della battaglia: in base agli attacchi lanciati dai singoli giocatori, il bottino di guerra viene suddiviso tra i membri del clan che esce vittorioso.

Comments off

Con Incanto nei migliori Resort delle Seychelles

Le vacanze alle Seychelles rimarranno sempre indelebili nella vostra mente. I servizi dei resort alle Seychelles vi segneranno per sempre.Seychelles Incanto ha selezionato i migliori resort delle Seychelles e garantisce ai propri acquirenti turisti un’esperienza esclusiva in ognuno di essi.Anche nel caso di una vacanza a budget ridotto, Seychelles Incanto ha i giusti contatti per trovare i resort migliori; nel caso in cui anzi non si badi a spese, il livello e le categorie di lusso dei resort con cui ha contatti Seychelles Incanto, raggiungono standard molto elevati.

I resort alle Seychelles nel più completo rispetto della natura

Indipendentemente dall’offerta e dal livello che ogni resort alle Seychelles propone, in tutte le strutture troverete una caratteristica comune: la loro incondizionata integrazione nella natura e nel paesaggio circostante. E’ improbabile trovare una struttura turistica o un resort che abbia danneggiato il paesaggio. Questo profondo rispetto per la natura va di pari passo con i servizi offerti che sono molti e che non vi faranno mancare niente. La bellezza dei resort sta proprio in questo collegamento diretto con la natura che spesso è addirittura parte integrante delle strutture stesse.

Ogni tuo desiderio troverà spazio nei resort selezionati alle Seychelles.

Nei resort selezionati da Incanto nel fantastico arcipelago delle Seychelles potrete trovare diverse tipologie di collocazione: ville private di varie dimensioni, certe munite di vasca e/o parco privato, zone giorno o relax anche riservate, che frequentemente si affacciano sull’Oceano o che sono rese appartate e finemente ricavate nella Jungla per conseguire il massimo della riservatezza. Il lusso dei resort alle Seychelles è estremamente alto e tutti i resort sono dotati di SPA. Le strutture turistiche alle Seychelles sono tutte gestite da personale specializzato ed esperto e frequentemente, per i trattamenti realizzati, vengono utilizzate materie prime locali come le spezie, la vaniglia, il cocco.Goditi le migliori vacanze alle Seychelles….

Commenti

Fare rete tra imprese

Unindustria Bologna è un’associazione che nasce dalla fusione di Confindustria Bologna e Api Bologna. Questo è accaduto nell’assemblea straordinaria del 31 Maggio del 2007.

Il direttore generale Tiziana Ferrari sovrintende al funzionamento di tutta l’associazione e a tutta la gestione organizzativa e operativa.
Il Direttore Generale Tiziana Ferrari gestisce inoltre le risorse umane dell’associazione ed è in carica da Settembre 2011.

Fare rete tra le imprese apre le porte a nuove possibilità di sviluppo per le aziende e specialmente in un contesto locale come quello di Bologna, la cooperazione tra le aziende può fare realmente la differenza.
Unindustria promuove eventi per favorire la formazione all’interno delle imprese poiché è in essa che trovano spazio le possibilità di sviluppo volte ad un miglioramento della qualità e ad un miglior posizionamento concorrenziale.

Comments off

Far colloquiare AS400 e PHP nella modernizzazione 5250

Zend e IBM con il loro accordo del 1995 hanno permesso che il PHP potesse essere usato sui server AS400. Il PHP e noto da tanti anni per essere uno dei linguaggi dinamici usati parecchio frequentemente per la realizzazione di siti internet o programmi che funzionano sul web. E’ nato nel 1995 sviluppandosi in modalita ininterrotta negli anni ed e giunto alla quinta versione. E’ possibile utilizzarlo in contesti ampiamente diversi grazie alla sua elasticita. Dopo il suddetto accordo, si possono realizzare moduli in PHP dentro ai server AS400 con successivi benefici per tutti, personale e sviluppatori. Una delle principali modifiche introdotte con la modernizzazione 5250 e sicuramente la possibilità di trasformare in web le pagine dell’AS400. Ci sono diversi applicativi che permettono di trasformare l’€™AS400 in un sistema piu agevolmente usabile da interfaccia web.Di frequente pero il risultato non e meritevole.

Usare le soluzioni migliori per effettuare la modernizzazione 5250

Una delle scelte migliori per la modernizzazione 5250, oltre quella di rivolgersi a Sidim e quella di convertire i fondamentali moduli e le principali pagine in modo da ottimizzare il trasferimento di interfaccia per il cliente. Con questo criterio e possibile tutelare le logiche di funzionamento essenziali. I gestionali AS400 che hanno avuto questa variazione, la quale e da sidim intendersi nelle attivita di modernizzazione 5250, si riconoscono immediatamente. Invece che associarsi totalmente con l’AS400, in alcuni casi capita che si proceda alla modernizzazione 5250 facendo nuovi moduli che interagiscono sia con l’€™AS400 che con il PHP. Le possibilita che offre il server AS400 dopo la modernizzazione sono notevolmente migliori.

In che modo capire se e conveniente effettuare la modernizzazione 5250?

Disporre di un server AS400 sul quale e stata effettuata una modernizzazione 5250 ha sicuramente i suoi benefici. I vantaggi sono principalmente dal punto di vista della grafica, e permettono una miglior gestione sia a livello di amministrazione che da persona che utilizza il prodotto. Le imprese che realizzano la modernizzazione 5250 sono parecchie ma alcune si contraddistinguono da altre per la loro conoscenze sia del server AS400 che del PHP. Spesso le societa che si occupano dell’€™AS400 non hanno al loro interno sviluppatori preparati in PHP. Esistono pero ditte che hanno internamente programmatori estremamente preparati sia in PHP che in AS400 e che frequentemente hanno strette collaborazioni con agenzie web o fanno parte di un raggruppamento che offre molti servizi.

Disporre di un server aggiornato offre certamente un miglior controllo di gestione e una migliore capacita di contabilità analitica

Comments off